Auto a metano? Nel 2015 non conviene più

Campagne pubblicitarie errate e silenzio dei media hanno cambiato la nostra mentalità. Nessuno controlla quanto si risparmia veramente con il metano. I risultati sono molto deludenti.

Se l’italiano fosse un dinosauro sarebbe un tirannosauro sdentato: dal braccino corto, anziano e innocuo. La nostra mentalità rabighina è famosa in tutto il mondo, ne è un esempio la faccia sconvolta dei camerieri americani ogni volta che entriamo nei loro ristoranti: niente mance e la solita ramanzina “da noi la mozzarella è più buona”.

L’americano medio possiede un auto di 4.0 di cilindrata a benzina, perchè la benzina costa poco. Anche da noi costerebbe poco se non ci fossero accise risalenti alla preistoria. Ancora si da la colpa a Mussolini perchè se non fossimo entrati in guerra la benzina costerebbe meno. Vi giuro che c’è gente che la pensa così. Come se non bastasse, siamo farciti da pubblicità fiat che ci obbliga a comprare auto a metano sponsorizzando i prezzi di un benzina (“a partire da”). Non siamo più nel 2008, ora le macchine a benzina arrivano a 25 km con un litro e i diesel sfiorano i 30.

Come dimostrano i grafici, i prezzi di gpl e metano non hanno subito un rally preoccupante anche se passare da 70 cent a 0,99 in 10 anni significa un incremento del 25% circa. E’ tantissimo! Per questo è importante sapere l’elevato rischio speculazione su questi carburanti alternativi, perchè saranno i prossimi a finanziare guerre finite da 1 secolo. Il gpl, essendo un derivato del petrolio, subisce l’influenza del prezzo del greggio, e ora si attesta sui 55 cent presso marchi indipendenti. FONTE prezzibenzina.it

modules

Il problema di questi test è che tutti sono pronti a dire che non consumano, che hanno il piede leggero, che da loro la benzina costa meno e che i dati forniti dalla casa non sono validi. I dati sui consumi non tengono conto di luci accese, radio, aria condizionata, temperatura, pressione per questo sono molto più affidabili! Senza contare l’impatto sui consumi con il nostro modo di guidare, utilizzare poco gas con una Ferrari è una cosa, con una Punto un’altra! Con quest’ultima utilizzare tutto il gas aumenta solo il rumore e non le prestazioni, però il nostro istinto ci fa premere il pedale fino in fondo consumando come dei camion. Un metano ha bisogno di tanto gas per partire, il diesel può partire e cambiare anche in seconda senza gas. Sono cose che ti insegnano a scuola guida.

Fiat è l’unica che pubblica in chiaro i dati tecnici dettagliati, con i quali è stato possibile elaborare queste 2 righe sul perchè non conviene l’auto a metano o GPL.

Per essere più obiettivo possibile ho scelto lo stesso modello Fiat per tutti i tipi di carburante, la Punto Street 3 porte. Tutti i dati sono disponibili sul sito Fiat. I prezzi sono disponibili su quattroruote.

00038139

STREET 0.9 TwinAir Turbo 105CV Start&Stop 3 porte EU6 – Capacità Serbatoio (l): 45 BENZINA

Consumo Combinato (l/100Km):4.2
Consumo Extraurbano (l/100Km):3.8
Consumo Urbano (l/100Km): 5.0
Emissione CO2: 99

PREZZO: 14.500 €

STREET 1.3 MultiJet II 16v 85CV DPF Start&Stop 3 porte – ECO – Capacità Serbatoio (l): 45 DIESEL

Consumo Combinato (l/100Km):3.4
Consumo Extraurbano (l/100Km):2.9
Consumo Urbano (l/100Km): 4.3
Emissione CO2: 89

PREZZO: 16.100 € (15.100 con diesel meno performante)

STREET 1.4 EasyPower 77CV 3 porte EU6 – Capacità Serbatoio (l): 45 BZ 38 GPL

Consumo Combinato (l/100Km):5.7 BZ GPL 7.0
Consumo Extraurbano (l/100Km):4.8 BZ GPL 5.9
Consumo Urbano (l/100Km): 7.3 BZ GPL 9.0
Emissione CO2: 133

PREZZO: 15.100 €

STREET 1.4 Natural Power 70CV 3 porte EU6 – Capacità Serbatoio (l): 45L BZ/84L CNG

Consumo Combinato (l/100Km):6.3 BZ CNG 4.2 (kg/100km)
Consumo Extraurbano (l/100Km):5.4 BZ CNG 3.5 (kg/100Km)
Consumo Urbano (l/100Km): 7.9 BZ CNG 5.4 (kg/100km)
Emissione CO2: 149

PREZZO: 16.100 €

 

Solo con questi dati preliminari possiamo dedurre che una macchina a benzina del 2000 consuma come un gpl del 2015. La benzina costa 3 volte di più ovviamente. Ora i risultati dei calcoli che si ricavano facilmente dai dati estrapolati.

Con consumo misto:

BENZINA 1,50€/L CON UN PIENO: 1071.45 km con 67.50 € – 26 EURO IN PIU’ DEL GPL CON 2 PIENI GPL

DIESEL 1,37€/L CON UN PIENO: 1323.45 KM con 61.65 €

GPL 0,55€/L CON UN PIENO 543 KM con 20,90 €  – 10€ IN MENO DI UN DIESEL OGNI 2,44 PIENI

METANO 0,99€/KG CON UN PIENO: 340 KM cno 14,13€ –  6€ IN MENO DI UN DIESEL, OGNI 3,89 PIENI

 

Tutto questo risparmio non esiste! Tenendo conto che un’auto a gpl o metano è un’ibrida perchè la benzina è fondamentale, queste auto sono veri bidoni. La benzina ha infatti il compito di preservare le componenti dell’auto, quali il motore, che non può essere lubrificato con un gas e impedire che con il tempo si depositino sedimenti sul fondo del serbatoio e incrostino gli iniettori. Per questo consigliano sempre di percorrere un tragitto solo con benzina per poi passare a metano/gpl, a macchina calda. Utilizzando la benzina questo risparmio si assottiglia sempre di più, anche i 1000€ che si hanno acquistando la punto a gpl, rispetto al miglior diesel di riferimento, che costa come la punto a metano.

Quindi se percorro 30mila km annui e acquisto un’auto diesel, in 3 anni riesco ad ammortizzare la spesa, cosa che con le punto gpl/metano non è possibile perchè sono ancora dipendenti dalla benzina. Fiat ha installato il peggior motore a benzina, per prestazioni e consumi, altrimenti nessuno avrebbe acquistato un’auto del genere, avrebbero puntato tutti sul diesel. Visto che l’italiano medio non tiene più di 20 euro nel portafoglio e si vergogna a inserire 50 euro per fare il pieno, preferisce un pagamento rateale con l’illusione del risparmio, proprio come gli interessi bancari che illudono un profitto quando a fine anno c’è da pagare il bollo.

E facciamo attenzione al benzina twin air, perchè costando 600 euro in meno del gpl, ho almeno 60 pieni di vantaggio, ovvero almeno 16mila km prima di “perderci”. Ma ha più cavalli, sono spiccioli in più ogni anno. Spiccioli che fanno la differenza nel ciclo di vita della nostra auto. Sicuramente tra queste, il più conveniente è il diesel. Il gpl non è male, ma il prezzo è a rischio speculazioni. Il metano è da evitare.

(Visited 28.394 times, 15 visits today)

Commenti

commenti

I commenti sono chiusi.